Pulizia del viso: “acqua e sapone” non è la soluzione giusta!

Pulizia del viso: “acqua e sapone” non è la soluzione giusta!

Martedì, 24 Aprile 2018 - 5:12pm

Una pulizia “acqua e sapone” non è la soluzione giusta: la velocità non premia e la nostra pelle a lungo andare ci farà pagare la nostra pigrizia.

La pelle del viso ha caratteristiche fisiche ed esigenze diverse da quella delle mani. Ecco perché i normali saponi non sono adatti: tendono a disidratarla eccessivamente.

Non solo: una corretta pulizia del viso è fondamentale per ridurre gli eccessi di sebo, eliminare lo “sporco ambientale”, contenere la flora microbica e rimuovere le cellule morte.

 

Detergenti viso: come scegliere quelli giusti

La regola principale è scegliere un prodotto per la pulizia del viso che rispetti i naturali meccanismi cutanei di difesa: il film idrolipidico, che è lo strato protettivo naturale che riveste la pelle proteggendola dalle aggressioni esterne, il pH che indica il grado di acidità o alcalinità e la flora batterica residente.

Un buon detergente non deve essere aggressivo, non deve provocare irritazioni, né essere eccessivamente sgrassante o ridurre il grado di umidità dello strato corneo.

Da tenere in considerazione anche qualità e quantità di make-up che quotidianamente applichi sul viso (resistente all’acqua, long lasting...).

È evidente che un trucco importante sarà più facilmente tolto con un’emulsione o con prodotti struccanti specifici.

 

Il detergente viso migliore per la tua pelle

Il passo successivo per scegliere il detergente giusto è capire la propria tipologia di pelle (secca, grassa o mista?) per darle quello di cui ha più bisogno.

I gel o le soluzioni micellari sono un tipo di detergenti viso indicato per tutti i tipi di pelle: richiedono l’applicazione sulla pelle umida e vanno risciacquati.

I latti detergenti sono più indicati per la pelle secca. Si applicano direttamente, o utilizzando un batuffolo di cotone, e si massaggiano sul viso asciutto per poi essere asportati da una soluzione acquosa o idroalcolica (acqua termale o tonico). L’acqua infatti può dare fastidio  a una pelle già molto sensibile.

 

Il tonico viso: cosa è e a cosa serve

Il tonico non è acqua, anzi! Ha diverse funzioni:

È utile per liberare la pelle del viso dalle impurità;

Rimuove i residui di latte detergente;

Svolge un’azione tonificante, rinfrescante e stimolante;

Prepara la pelle a ricevere i benefici dei trattamenti successivi;

Aiuta a mantenere intatto lo strato protettivo della pelle.

 

I tonici non sono tutti uguali

Vero e proprio trattamento di bellezza, anche il tonico va scelto in base al tipo di pelle. Se la pelle tende a seccarsi, meglio ricorrere a prodotti con ingredienti idratanti, che aiutino a restituirle idratazione e comfort. Alcuni principi idratanti e lenitivi sono:

Acido Ialuronico

Allantoina

Malva

Camomilla

Per le pelli impure serve invece un vero e proprio trattamento che agisca in sinergia con gli altri prodotti della routine quotidiana.

Anche il tonico, infatti, contiene ingredienti purificanti e antimicrobici, può aiutare a regolarizzare l’eccesso di sebo e svolgere un’azione micro-esfoliante.

Una lozione leggera e delicata, ricca di fattori lenitivi e protettivi, è perfetta invece per calmare e rinfrescare le pelli sensibili o che presentano gli inestetismi della couperose.

 

FARMACIA LEVORATO ESTE CONSIGLIA:

Soluzione micellare

Deterge, strucca e lenisce. Senza profumo.

Detergente struccante che in un solo gesto rimuove delicatamente il trucco da viso e occhi e tonifica la pelle. E’ adatto anche alle pelli più sensibili e rispetta la zona perioculare.

Lozione spray anti-rossore

Pelle tendente alla couperose.

Rinfresca, idrata e lenisce la pelle donandole sollievo e comfort immediato. Ideale come tonico dopo la detersione, lenitivo all'occorrenza e ottimo fissante per il trucco. Senza alcol.

Per ulteriori informazioni puoi rivolgerti presso la nostra Farmacia Levorato a Este, un nostro farmacista sarà a tua disposizione.

Scroll to Top